IN COMA DA 17 ANNI, ABBANDONATA DALLE ISTITUZIONI | VIDEO

Il candidato al Consiglio comunale di Catania Pietro Crisafulli, insieme a Maria Maugeri nei giorni scorsi si sono recati a casa di Nuccia, donna di 52 anni, che diciassette anni fa ha avuto la gestosi dopo il parto. Da quel momento si trova in stato vegetativo. La famiglia, ad oggi, si trova senza assistenza da parte dello Stato italiano.

Crisafulli da tanti anni combatte queste tristi situazioni. Non bisogna dimenticare il caso del fratello di Pietro, Salvatore Crisafulli. “Questa donna ha bisogno immediatamente di essere aiutata ed io ho cercato di aiutarla a 360 gradi – ha commentato Pietro Crisafulli – A Catania abbiamo bisogno di una casa di accoglienza per le persone che vivono questi drammi. È vergognoso – ha aggiunto – l’atteggiamento dello Stato italiano”. La famiglia vive in condizioni molto difficili, principalmente da un punto di vista economico.

La mamma Venera di 72 anni è disperata. “Lo stato italiano deve vergognarsi – sottolinea il candidato al Consiglio comunale – Lo stato fa finta di essere a favore della vita. La signora Nuccia vive nella totale assenza dello Stato italiano – affonda Crisafulli – La casa si trova in condizioni quasi fatiscenti e la famiglia è sola”.

Il regista del film “La voce negli occhi” ha spiegato che è sceso in politica in prima persona perché il candidato a sindaco Riccardo Pellegrino ha mostrato grande sensibilità nei confronti di queste tematiche.

L’obiettivo del presidente dell’associazione Sicilia Risvegli Onlus è quello di costruire una casa risvegli. “In questo modo – ha concluso – potremmo dare l’opportunità alle persone in stato comatoso e ai loro familiari di avere un posto sicuro insieme alle cure”.

La visita è stata ripresa in diretta live, ed il video sta spopolando sul web con migliaia di visualizzazioni.

Qui link del video integrale del candidato Pietro Crisafulli e Maria Maugeri (quest’ultima candidata al Consiglio di quartiere per la sesta municipalità)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*