LIBRINO SOTTO SHOCK PER LA MORTE DI ALESSANDRO GEREMIA

ALESSANDRO GEREMIA
Catania, ed in particolare il quartiere Librino, è sotto shock per la morte di Alessandro Geremia, 33 anni morto per incidente dopo giorni di agonia presso la rianimazione dell’Ospedale Garibaldi.  La terribile notizia ha scosso l’intera comunità di Librino dove Alessandro Geremia era molto conosciuto. Migliaia ed infiniti ricordi sono apparsi sul suo profilo Facebook, come un fiume in piena per chi conosceva Alessandro amante della vita.

Centinaia di messaggi sui social: “Vita mia resterai per sempre nel mio cuore non potrò mai dimenticare quello splendido sorriso che avevi e tutte le risate e uscite fatte insieme. Eri unico e speciale con i tuoi modi di fare. Mi mancherai tantissimo credimi…. Nzina cè ne solo uno. Rimarrai per sempre il mio cavallo di battaglia – si legge nel lungo post di Piero e Ale – Nsina resterai nei nostri cuori ti ricorderemo per il ragazzo d’oro che eri, adesso sei tra gli angeli più belli riposa in pace campione – scrive Cristian. Alessandra invece pubblica un video scrivendo: Questo video lo voglio dedicare al nostro angelo Alessandro Geremia, che vivrà sempre nei nostri cuori. Rip. Cosa ai combinato??? – scrive Agata, perché te ne sei andato ??….. perché mi ai lasciata da sola??…. non ti meritavi tutto questo…mi si e spezzato il cuore …. adesso chi mi manda più i messaggi chi mi scherza come facevi tu…dici ca eru to Patrozza?? E m’abbannunasti pi sembri??…. non ci posso credere….adesso sarai l’angelo più bello del paradiso riposa in pace e ricordati ca macari tu si a me vita credimi. Ed ancora Sasà scrive: Sei andato via cosi senza capire niente giovane e pieno di vita .. solare e rispettoso .. amico di tutti .. ho il cuore distrutto eri più di un amico per me .. mancherai tantissimo fratello .. riposa in pace” ..

Pietro Crisafulli presidente di Sicilia Risvegli Onlus, responsabile per la sede di Catania dell’Associazione Italiana familiari vittime della strada, che quella sera si trovava al pronto soccorso del Garibaldi in un post scrive: Dal pronto soccorso dove mi trovavo stanotte per problemi di salute, ho assistito allo strazio infinito di tutti, proveniente dalla rianimazione che purtroppo conosco bene, ma anche dall’esterno del PS. È stato veramente terribile assistere a questo grande ed immenso dolore, che personalmente conosco sulla mia pelle. Anche lui vittima per la strada, fino a quando vivrò, farò di tutto per far cambiare le cose. Ciao Alessandro, onorato di averti conosciuto….Grazie anche per quello che hai fatto per mio padre. Spero veramente che incontrerai anche mio figlio Mimmo. Mi unisco profondamente al dolore della famiglia, di alcuni miei parenti, e di tutti gli amici che lo volevano bene…

Alessandro Geremia lo scorso 25 luglio è stato vittima di un incidente in moto di cui non si conoscono esattamente le dinamiche.

Da quel maledetto giorno Alessandro Geremia si trovava ricoverato nel reparto rianimazione del Garibaldi dove parenti ed amici hanno pregato, sperato, pianto sperando in un miracolo che non c’è stato. 

Nel frattempo ieri sera a librino c’è stata una fiaccolata in memoria di Alessandro il video qui: 

Nelle prossime ore si svolgeranno i funerali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*